Nel 1823 al manicomio di Vienna Antonio Salieri, acclamato musicista di Corte, confessa un tremendo segreto: ha consumato la vita nel tentativo di distruggere Mozart, volgare e libertino, indegno, secondo lui, dei doni divini. Sotto il segno del più scatenato gusto del gioco, è una riflessione sul contrasto tra genio e mediocrità e sull'invidia. Scritto dall'inglese Peter Shaffer, da una sua pièce (1979). Omaggio a Praga. Splendide immagini, due grandi interpreti. 8 Oscar: film, regia, sceneggiatura, attore, costumi, suono, trucco, scenografia. Non tenendo conto che, in fondo, è un Mozart visto da Salieri i molti mozartiani di stretta osservanza hanno eccepito sulla fedeltà storica, specialmente sulle libertà prese per la genesi del Requiem, ma avrebbero da lamentarsi di più i pochi ammiratori di Salieri. Al Festival di Berlino 2002 fu presentata una edizione restaurata (Director's Cut) e allungata di oltre 20´.


CREW & INFO

Regista: Miloš Forman
Generi: Drammatico, Storia, Musica
Produzione: Warner Bros. Pictures, Orion Pictures, The Saul Zaentz Company
Anno: 1984
Durata: 160
Nazione: US

uscita italiana
1 Gennaio 1970


CAST
Kenny Baker
Parody Commendatore
Milan Demjanenko
Karl Mozart
Roderick Cook
Count Von Strack
Martin Cavina
Young Salieri
Lisabeth Bartlett
Papagena in 'The Magic Flute'
Charles Kay
Count Orsini-Rosenberg
Douglas Seale
Count Arco
Cynthia Nixon
Lorl

TRAILER & VIDEO